Zone erogene femminili

L’orgasmo femminile è uno stato straordinario che ti porta in un vortice di intenso piacere sessuale. Un uomo raro è in grado di sopravvivere alle sensazioni che prova una donna. Perché sta succedendo? L’orgasmo “medio” nelle donne dura circa 20 secondi, ma negli uomini – da 3 a 10 secondi. Ma la meccanica della formazione dell’orgasmo sia negli uomini che nelle donne è approssimativamente la stessa e le stesse aree del cervello vengono attivate nel centro del piacere e la zona responsabile del controllo e della mente viene disattivata.

Portare il corpo di una donna all’orgasmo è abbastanza semplice. Anche se le statistiche non sono a favore delle donne. Culminano nel 69% del fare l’amore, mentre gli uomini sono completamente soddisfatti nel 95%. Questa differenza di numeri è dovuta al fatto che una donna ha bisogno di più tempo per eccitarsi a un livello “orgasmico”. E qui la conoscenza delle zone erogene femminili è utile per un uomo, le cui carezze aiuteranno la giovane donna a finire quasi contemporaneamente al suo partner.

Ogni vero uomo dovrebbe essere in grado di eccitare adeguatamente i luoghi “segreti” delle donne, la cui stimolazione farà rabbrividire il corpo in un languore voluttuoso. Sogni di regalare alla tua ragazza un’esperienza sessuale indimenticabile? Quindi leggi il nostro articolo e scopri dove si trovano i luoghi più sensibili del corpo di un amico.

Zone erogene: premi il pulsante – ottieni il risultato!

La zona erogena è un’area del corpo, la cui stimolazione provoca una forte eccitazione sessuale. Basta toccare delicatamente, accarezzare un po’ una tale area, mentre il corpo diventa pronto per il rapporto sessuale. I punti erogeni sono stabiliti fisiologicamente, quindi ci sono sul corpo di ogni persona. I sessuologi affermano che ci sono luoghi molto più erogeni sul corpo di simpatici incantatori che sul corpo di forti machos. Pertanto, il corpo di una donna può essere considerato una zona erogena continua. Ma solo nelle mani di un amante competente e abile, il corpo femminile è in grado di giocare con nuove corde sessuali.

La maggior parte dei rappresentanti della metà forte dell’umanità è sicura che le zone erogene femminili siano il seno, il clitoride, la vagina, i glutei. In effetti, ci sono posti molto più sensuali sul corpo della ragazza. I fidanzati non sanno nemmeno di molti di loro. È un peccato. Dopotutto, il sesso di alta qualità in una donna è possibile solo con un’eccitazione sessuale sufficiente. Più forte è il corpo femminile riscaldato, più affascinante è l’epilogo sessuale. È possibile eccitare una donna solo stimolando le zone erogene.

Zone erogene femminili


Non basta che un uomo trovi la giusta zona erogena. È necessario influenzare correttamente il luogo di gara. Dopotutto, le azioni sbagliate possono causare l’effetto opposto: bloccare l’eccitazione sessuale. Vale anche la pena ricordare che i punti erogeni femminili possono cambiare la loro posizione, il grado di sensibilità. Il cambiamento nella dislocazione delle zone erogene si verifica per vari motivi. I principali sono sbalzi d’umore, cambiamenti ormonali, problemi con il sistema nervoso.

Naturalmente, con tale incostanza delle zone erogene femminili, è piuttosto difficile per un uomo capire dove premere oggi e dove domani. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che ogni giovane donna è unica. Per far battere il suo corpo in un languore voluttuoso, un uomo ha bisogno di trovare la chiave giusta per il corpo di un incantatore. Dopo aver letto il nostro articolo, capirai come cercare e accarezzare i luoghi sensibili delle donne.

Tipi di zone erogene di una donna

I sessuologi dividono i punti sensibili sul corpo di una donna in due tipi:

Primario

La sensibilità di queste aree è dovuta alla struttura fisiologica del corpo. I più sensibili alla stimolazione sono il clitoride, le piccole labbra, la vagina e il seno. La sensibilità di queste parti del corpo è dovuta all’elevata concentrazione di terminazioni nervose. Nel processo di stimolazione di questi luoghi, il corpo di una donna è avvolto da una forte eccitazione sessuale, che, anche senza sesso penetrativo, può provocare un potente orgasmo.

Secondario

Zone erogene acquisite che richiedono molta attenzione da parte di un partner sessuale. Ogni donna ha le sue zone erogene personali. Ci sono anche posti abbastanza rari. Quindi, una donna ha provato un piacere bruciante dalle carezze delle unghie, che, in linea di principio, non hanno terminazioni nervose. Era eccitata dal fatto stesso della sottomissione e dell’umiliazione di un uomo.

Zone erogene femminili: come diversificare i preliminari sessuali

Molte donne spesso si lamentano del fatto che l’attenzione degli uomini sia concentrata esclusivamente sui genitali. Accarezzando il corpo femminile, il partner nel comfort del letto perde di vista altri luoghi che rispondono ai tocchi delicati. Di conseguenza, una donna non può eccitarsi correttamente, il che significa che non può provare un orgasmo. L’insoddisfazione provoca conflitti in una coppia.

Un uomo che sogna di mostrarsi a letto come un amante abile ed esperto deve conoscere tutti i luoghi erogeni di una donna. Quindi, nel processo di preliminari sessuali, puoi accarezzare:

Zone erogene femminili


  • Viso, ovvero fronte, tempie, palpebre, lobi delle orecchie, labbra. Ci sono molte terminazioni nervose sul viso. Pertanto, puoi coprire con baci appassionati non solo le labbra, il mento, ma anche l’angolo esterno dell’occhio, le palpebre, la fronte. Credimi, un amico innamorato del divertimento apprezzerà davvero queste carezze. Pertanto, non dimenticare di prestare la dovuta attenzione a loro. Inizia il tuo viaggio attraverso il volto femminile con baci sulla bocca. Quindi procedi alle carezze delle guance, delle palpebre e di altre aree, scendendo dolcemente fino al collo di cigno.
  • La parte posteriore della testa, il collo molto “amore” tocchi delicati. L’area dell’attaccatura dei capelli è particolarmente sensibile. Vuoi far tremare di piacere una signora? Baciale il collo più spesso. Prova a far scorrere le dita tra i capelli della tua amata e ad accarezzarle delicatamente la testa, facendo passare i capelli setosi tra le dita. Quindi, con la lingua bagnata, disegna intricati motivi sul suo collo, succhia leggermente il lobo dell’orecchio, versa l’alito caldo sull’incavo del suo collo. Da tali carezze, la tua signora farà le fusa come una figa addomesticata.
  • Spalle, scapole. Cambia le carezze del collo con delicati colpi delle spalle della signora, l’area tra le scapole. Queste zone del corpo possono essere accarezzate un po’ più vigorosamente delle orecchie o del viso. Baci appassionati, morsi leggeri, movimenti di massaggio aiuteranno ad eccitare una ragazza. Vuoi sorprendere la persona amata con una carezza sofisticata? Fai scorrere la lingua lungo la sua spina dorsale. E vedrai come il corpo della dama si piegherà con voluttuoso languore. Avendo giocato abbastanza con le spalle della signora del cuore, cerca di concentrare tutta la tua attenzione sulla scollatura.
  • Seni: la corretta stimolazione di questa zona erogena può portare l’incantatore a un potente orgasmo. Puoi accarezzare non solo il seno e il capezzolo, ma anche l’area sotto e sopra il seno. La pelle in questo luogo è molto delicata, quindi risponde rapidamente ai tocchi piacevoli. Dopo aver elaborato le aree intorno al petto, puoi iniziare a giocare con i capezzoli teneri, che a questo punto saranno piuttosto eccitati. qui dovresti stare attento, perché alcune donne sono categoricamente contrarie ai movimenti di suzione e preferiscono esclusivamente accarezzare le carezze con la lingua. Altri non tollerano i morsi. E la terza non si oppone né alla prima né alla seconda. Il modo migliore per scoprire come si sente un partner riguardo a certe carezze è chiederglielo direttamente.
  • L’area intorno all’ombelico è molto sensibile ai tocchi delicati. Puoi stimolare questa zona con le mani, la lingua o, ad esempio, con una piuma. I delicati tocchi di questo accessorio riempiranno il corpo di esperienze voluttuose. Il gioco con l’area intorno all’ombelico può essere integrato con ingredienti dolci: panna montata, cioccolato, miele e altri che la tua immaginazione e appetito ti diranno. Tali prodotti trasformeranno il normale rapporto sessuale in un’intimità memorabile.
  • La zona V si trova nell’addome inferiore. Questa zona viene accarezzata dopo la stimolazione della zona dell’ombelico. Prestare quanta più attenzione possibile a questa zona erogena. Non affrettarti a coinvolgere i genitali femminili in un gioco emozionante. Aumenta lentamente il grado di piacere. Allora la padrona tremerà di piacere.
  • I glutei sono una zona erogena reattiva, alla quale è necessario adottare un approccio competente. Le carezze dei glutei dovrebbero iniziare con movimenti di carezza con le dita o la lingua. Cammina lentamente sulla superficie dei glutei femminili. Non dimenticare di visitare la cavità, i posti sotto i glutei. Sostituisci i tocchi delicati con quelli più duri: schiaffi, spremi. Le natiche non solo possono essere accarezzate con le mani, ma anche leccate con la lingua, coperte di baci appassionati. Fidati del tuo intuito. Quindi puoi regalare alla tua ragazza un’esperienza sessuale indimenticabile.
  • Puoi visitare il posto sotto il ginocchio, godendoti le adorabili natiche femminili. L’area sotto il ginocchio è molto sensibile. Pertanto, è necessario accarezzarla con movimenti delicati e precisi. Puoi far entrare non solo dita, labbra, lingua, ma anche un pezzo di ghiaccio, una piuma, stuzzichini e altri dispositivi per la pratica BDSM.
  • Gambe, piedi possono essere coperti con baci gentili, accarezzati con la lingua, la punta delle dita. Queste parti del corpo rispondono alle carezze. Trova un approccio con loro: fai tremare una donna di piacere.
  • L’interno coscia è l’area situata il più vicino possibile ai genitali, il che significa che è molto sensibile. Puoi accarezzare la parte interna delle cosce solo dopo aver goduto di tutte le zone sopra elencate del campo femminile. È meglio accarezzare quest’area con delicati movimenti di carezza. Inoltre, puoi leccare, baciare, morderti le cosce. Tali azioni ti permetteranno di infiammare abbastanza il corpo del partner. Non affrettarti a toccare il clitoride, la vagina. Porta la signora al limite. Allora toccare la concentrazione della femminilità diverrà salvezza dal tormento voluttuoso.
  • La vagina è l’area più sensuale del corpo femminile. Puoi accarezzarla con le dita, la lingua, le labbra, i giocattoli sessuali. La scelta dell’opzione della carezza dipende dalle preferenze della bella metà.
  • Il clitoride è un’altra zona erogena tenera e reattiva sul corpo di una donna. Un macho caldo dovrebbe ricordare che le carezze del clitoride non amano la fretta e il trambusto. Non giocherellare con il clitoride come una balalaika. La regola “più forte, meglio è” categoricamente non vuole funzionare qui. All’inizio solo movimenti delicati! e solo allora si passa a carezze più intense, aumentando il grado di eccitazione di un amico. Puoi accarezzare questa zona in diversi modi: con le dita, la lingua, il vibratore, le piume, i tickler e altri giocattoli sessuali. Presta molta attenzione ai sentimenti della persona amata. Allora capirai le carezze giuste, che le dia o meno.
Zone erogene femminili


Accarezzando una donna, ricorda che la sua prontezza psico-erotica all’eccitazione dipende anche dal suo atteggiamento nei confronti del suo partner. Per le giovani donne, la simpatia reciproca e la fiducia in un buon atteggiamento nei confronti del suo partner sono molto importanti. Le zone erogene nel corpo femminile reagiscono più fortemente ai partner attraenti che a quelli che sono spiacevoli per qualche motivo. Tuttavia, ci sono donne con una forte costituzione sessuale, che sono eccitate non dalle emozioni, ma dal sesso “semplice”, “meccanico”.

Algoritmo per stimolare le zone erogene femminili

La stimolazione dei punti teneri femminili è meglio iniziare con movimenti delicati, spostarsi dall’alto verso il basso, studiando lentamente e senza intoppi ogni angolo del corpo femminile. Con un aumento dell’eccitazione femminile, l’intensità dell’esposizione può essere aumentata.

Baciare è il modo più semplice per trovare una zona erogena femminile. Le zone particolarmente sensibili del corpo rispondono rapidamente ai delicati tocchi delle labbra. Pertanto, un uomo che sta cercando di risvegliare la sensualità di una donna dovrebbe baciare il suo corpo più spesso. Dovrebbe essere chiaro che la zona erogena può trovarsi ovunque, ad esempio nell’incavo del gomito, nella regione della clavicola.

Puoi eccitare il corpo di un’amante con tocchi delicati o appassionati del tuo stesso corpo. Abbracci forti, strofinando i genitali contro i genitali possono eccitare parecchio. A volte questi giochi possono portare all’orgasmo.

Puoi accarezzare il corpo femminile non solo con delicatezza e delicatezza, ma anche con passione e determinazione. Sculacciare, stringere, pizzicare, combinati con baci appassionati, possono portare l’incantatore a una frenesia sessuale. E poi il sesso penetrante sarà una salvezza dalla tortura voluttuosa. È importante controllare la forza di colpi, pizzichi e schiaffi. Altrimenti, la donna inizierà a gemere non per il piacere, ma per il dolore. Anche se ci sono alcune giovani donne che ottengono un piacere sessuale acuto da una vera sculacciata.

Il linguaggio è uno strumento efficace per il gioco sessuale. Un uomo che è in grado di controllare il suo strumento sessuale sarà in grado di elevare l’incantatore all’apice della beatitudine. Puoi leccare non solo i genitali femminili, ma anche tutte le altre zone erogene di un amico. Camminando con una lingua bagnata e abile attraverso i luoghi teneri di una donna, noterai come geme di piacere. La cosa principale è assicurarsi che la bocca non secerne troppa saliva. Altrimenti, i luoghi in cui ha camminato la lingua assomiglieranno alla traccia di una lumaca: bagnata e appiccicosa. Ricorda, l’eccesso di catarro crea disagio.

Puoi influenzare le aree erogene femminili in una varietà di modi e oggetti. Tutto dipende dai gusti e dalle preferenze della signora del cuore, dagli sforzi e dalle capacità dell’uomo.

Gli uomini non dovrebbero dimenticare che ogni donna ha le sue zone erogene, ognuna reagisce in modo diverso a determinati tocchi. Il compito di un uomo è trovare e svegliare le zone erogene di una ragazza nelle comodità del letto. Non soffermarti sui luoghi erogeni che sono tradizionalmente accarezzati dai partner nelle comodità del letto. Ricorda, le zone sorprendenti possono essere localizzate in qualsiasi parte del campo femminile, dalla punta delle dita dei piedi alle radici dei capelli sulla corona. Osservando attentamente le reazioni del corpo femminile capirete se state agendo correttamente o meno.

I sessuologi affermano che tutte le zone erogene umane sono collegate da un filo invisibile. Influssi delicati su un punto provocano una notevole eccitazione in altre zone. Spostandosi lentamente da un luogo tenero all’altro dell’incantatore, puoi portarla a un climax incantevole.

Vorrei sottolineare che la donna stessa non dovrebbe essere inattiva mentre l’uomo sta cercando di identificare le zone erogene sul suo corpo. Non c’è bisogno di mentire come un tronco. La ragazza può e deve dirigere e coordinare le azioni del partner, aiutandola a trovare e ad accarezzare adeguatamente i luoghi più sensibili. Una ricerca congiunta di zone erogene femminili può trasformarsi in un’emozionante avventura erotica che darà una fonte di impressioni indimenticabili e si concluderà con un incantevole orgasmo.

Cambiare la sensibilità delle zone erogene: perché sta succedendo questo?

Durante la vita, la sensibilità di alcune aree erogene femminili può cambiare. I tocchi, che solo ieri hanno causato un vortice di sensazioni piacevoli, dal primo momento ti hanno costretto a precipitarti nella piscina sessuale con la testa, oggi possono causare esperienze spiacevoli. Perché sta succedendo? Le ragioni possono essere molto diverse. 

I principali sono:

  • gravidanza e parto;
  • allattamento;
  • menopausa;
  • cambio di partner;
  • giorni critici;
  • depressione, esperienze nervose, background psico-emotivo instabile;
  • stanchezza, apatia;
  • ambiente sgradevole;
  • odori pungenti.

Il compito di ogni uomo amorevole non è solo quello di trovare e studiare le zone erogene femminili, di imparare ad accarezzare correttamente. Ma anche monitorare attentamente la salute, le condizioni di un amico, creare un’atmosfera favorevole all’intimità.

Ricorda, in un ambiente familiare, familiare e appartato, solo le aree erogene di una ragazza possono essere eccitate. E in un luogo insolito affollato, zone completamente diverse. Pertanto, a molte donne piace cambiare spesso posto in cui fare l’amore. Il nuovo ambiente aiuta a risvegliare le esperienze sessuali dormienti, a ottenere più emozioni dal fare l’amore.

Profumi maschili o femminili mal selezionati possono sopprimere il desiderio sessuale. Vale la pena ricordare che gli aromi possono avere un effetto speciale sullo stato emotivo e psicologico di una persona. Sotto l’influenza di alcuni, una donna è in grado di rilassarsi ed eccitarsi, mentre altri si restringono e si scoraggiano.

Non ci sono cliché specifici nella sessualità femminile. C’è solo un principio fondamentale: la sensualità di una donna deve essere creata e ispirata. non trattate il sesso come un processo meccanico, riempite di emozioni ogni lotta d’amore e poi le zone erogene si troveranno “da sole”.

Zone erogene femminili


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.