Come ottenere un orgasmo vaginale?

Scienziati e persone con un background medico considerano che sia la risposta standard del corpo all’eccitazione sessuale. Poeti e artisti glorificano e cantano. Gli amanti si sforzano di raggiungere. È luminoso e sorprendente. Succede – leggero e gentile. E a volte – basta apparire, fare cenno e scomparire immediatamente. Hai indovinato di cosa si tratta? Beh, certo, riguardo all’orgasmo.

È stato scientificamente provato che l’orgasmo non è solo piacevole, ma anche benefico per la salute. Durante l’orgasmo, il corpo rilascia una maggiore quantità di ormoni testosterone ed estrogeni. A causa di ciò, il funzionamento delle ossa e dei tessuti muscolari migliora, il tono muscolare migliora e il lavoro del sistema cardiovascolare si normalizza. La pelle diventa più liscia, luminosa e, di conseguenza, la donna sembra più giovane. E se fai spesso l’amore e i tuoi orgasmi sono regolari, l’influenza, il raffreddore e la depressione ti aggireranno sicuramente.

Oggi è possibile e di moda parlare di sesso. Varie riviste, inchieste su Internet e corsi per aumentare la propria sessualità – dicono che essere sexy è diventato di moda e necessario. Non provare un orgasmo è come ammettere di essere all’antica e la tua posizione nella vita è obsoleta. Pertanto, molte donne, avendo visto abbastanza film per adulti, avendo letto romanzi scandalistici, ritraggono diligentemente tigri appassionate e insaziabili a letto. E solo con se stessi o con un caro amico possono ammettere di non provare niente del genere a letto. E sanno dell’orgasmo solo dalle labbra degli altri. E se l’hanno sperimentato, è stato estremamente raro.

Secondo le statistiche, solo il 23% delle donne è soddisfatta della propria vita sessuale. D’accordo, una percentuale piuttosto piccola, dato che ora puoi conoscere il sesso e le varie tecniche sessuali ovunque e in modo assolutamente gratuito. Si scopre che anche se hai una vita sessuale regolare, questo non significa che ci sia un orgasmo nella tua vita. Quindi, cos’è? Come raggiungerlo e da cosa dipende? Scopriamolo insieme.

Come ottenere un orgasmo vaginale sqpt


L’orgasmo e i suoi tipi

Da un punto di vista scientifico, un orgasmo è uno spasmo muscolare uniforme degli organi genitali femminili, che si verifica a intervalli di 2-3 secondi e si attenua gradualmente. La durata di un orgasmo femminile può variare da 10 secondi a 2 minuti. Ciò che è inerente solo alle donne, e gli uomini ne sono privati, è la molteplicità degli orgasmi. Quelli. dopo il primo orgasmo, la bella metà può sperimentare un secondo orgasmo, e poi immediatamente una terza ondata – e questo può continuare finché non siamo soddisfatti.

Quali tipi di orgasmo esistono?

La scienza conosce diversi tipi di orgasmi. Ma si ritiene che non tutte le donne siano in grado di provare tutti questi tipi di orgasmi. E il motivo non è che non può sperimentarli, il motivo è che non sa come viverli. Cercheremo di colmare questa lacuna.

  • clitorideo. Questo è il tipo più comune di orgasmo. È vissuto da quasi tutte le donne per tutta la vita. È la stimolazione del clitoride più facile da ottenere, appena sufficiente. Ma questo tipo di orgasmo dura di meno. Un metodo collaudato per raggiungere l’orgasmo clitorideo è la masturbazione.
  • Orgasmo vaginale. Questo orgasmo che una donna può raggiungere durante il rapporto. Si verifica a causa del gonfiore delle gambe del clitoride o del gonfiore del punto G, dovuto all’eccitazione. L’orgasmo vaginale è il più lungo. C’è anche un’opinione secondo cui se il tuo partner non ha fretta durante il sesso, ma fa tutto in modo misurato e sensuale, l’orgasmo del partner sarà più lungo e luminoso.
  • Orgasmo uterino. Questo tipo di orgasmo è vissuto da una donna se il pene del partner raggiunge l’utero. Si può sentire la sua contrazione e questa contrazione può ancora essere osservata dopo il completamento dell’atto.
  • Orgasmo miotonico. Un tipo di orgasmo molto raro e molto individuale. Molto spesso è vissuta da donne con tensione ai fianchi e ai glutei. Per raggiungere questo orgasmo, devi cercare le posizioni più comode nel sesso. Ci sono volte in cui le ragazze hanno sperimentato questo tipo di orgasmo durante un allenamento in palestra, facendo alcuni esercizi sui muscoli delle cosce e dei glutei.
  • Orgasmo extragenitale. Inoltre non è un tipo frequente di orgasmo. Secondo le statistiche, solo una donna su dieci può sperimentarlo. Queste donne hanno un super temperamento e possono trarre piacere da un solo sguardo a un uomo o solo dal suo tocco.

Il mito dell’orgasmo vaginale: nascita e negazione

Per molto tempo, l’orgasmo “corretto” è stato considerato esclusivamente l’orgasmo vaginale. Tutto è iniziato con Sigmund Freud. 

Il fondatore della psicoanalisi riteneva che se una donna è eccitata dalle carezze del clitoride più che durante il rapporto sessuale diretto, allora questo serve come base per considerarla malata, anormale e persino frigida. Ciò che i medici nostrani non hanno fatto per “curare” le donne inclini a sperimentare l’orgasmo clitorideo. Una seguace di Freud, Maria Bonaparte, scrisse addirittura un libro nel 1951 dal titolo promettente “Sessualità femminile”, in cui il clitoride si opponeva alla vagina e gli amanti delle carezze clitoridee venivano chiamati maschili. Marie simpatizzava sinceramente con le povere cose e, come soluzione al loro problema, offrì una semplice operazione, a seguito della quale il clitoride si sarebbe “spostato” più vicino all’ingresso della vagina, e così avrebbe potuto “partecipare” nei rapporti sessuali.

Questa concentrazione sulla vagina è spiegata in modo molto semplice. È questo organo che è il primo passo nella catena del concepimento, il che significa che partecipa al grande mistero: la nascita di una nuova vita. Pertanto, secondo gli sfortunati scienziati, sarebbe fantastico se la vagina fosse “responsabile” dell’orgasmo più importante.

Già negli anni ’60 del XX secolo i ginecologi confutavano la teoria “vaginocentrica”. È stato dimostrato che il fatto della presenza o dell’assenza di un orgasmo non influisce in alcun modo sul processo di fecondazione. Le femministe sono persino andate all’altro estremo e hanno cercato di “abolire” la vagina. Nel sensazionale articolo “Il mito dell’orgasmo vaginale” di Anna Kaet, è stato dimostrato che in linea di principio non esiste l’orgasmo vaginale e che non è altro che un’oziosa finzione di sciovinisti militanti.

Come ottenere un orgasmo vaginale


La verità, come sempre, era nel mezzo. Nel 1998, per la prima volta nella storia, è stata eseguita la microinnervazione del clitoride mediante risonanza magnetica. È stato riscontrato che la struttura del clitoride è molto più complessa di quanto si pensasse in precedenza. In superficie è visibile solo la sua testa, e al suo interno è costituita da due “gambe” ramificate che passano sotto le piccole labbra e vengono a contatto con le pareti della vagina. Pertanto, anche durante il rapporto con la penetrazione, il clitoride viene stimolato, anche se la sua parte interna. I sessuologi italiani Vincenzo e Giulia Puppo hanno persino proposto di abolire i termini orgasmo “vaginale” e “clitorideo”, e di chiamare semplicemente e chiaramente il punto più alto del piacere per il gentil sesso – “orgasmo femminile”.

Uno studio pubblicato sulla rivista Nature Reviews Urology fornisce prove che suggeriscono che il complesso clitorideo-vaginale (CUV) è responsabile dell’orgasmo nel corpo di una donna, non in un organo specifico. E il dolce tremore in tutto il corpo è il risultato del complesso lavoro dell’intero sistema riproduttivo.

Quei tempi in cui l’orgasmo vaginale era considerato l’unico vero sono ormai lontani. Tuttavia, fino ad oggi esiste un mito sulla superiorità dell’orgasmo vaginale rispetto a quello vaginale. Ma dal punto di vista della scienza moderna, tutti gli orgasmi sono assolutamente equivalenti. Non importa come raggiungi il punto più alto del piacere – durante la stimolazione del clitoride, le carezze del torace o dell’ano o i movimenti reciproci dell’organo maschile – il piacere andrà a beneficio solo di te personalmente, del tuo corpo e delle relazioni di coppia .

Orgasmo vaginale: si può imparare?

Eppure, l’orgasmo vaginale non è un mito. Così come tutti gli altri tipi di spettacolari culmine di una lotta d’amore: un orgasmo clitorideo, anale. ondulato, carezzevole e altri. È solo che la struttura del complesso vaginale-clitorideo è unica per ogni donna. Pertanto, le sensazioni durante il rapporto sono tutte vissute in modo diverso. Ma se sogni ancora un piacere profondo e penetrante, allora è del tutto possibile sviluppare questo lato della tua sessualità.

Il raggiungimento dell’orgasmo vaginale dipende direttamente dallo stato dei muscoli del pavimento pelvico nella donna. Vale a dire, il muscolo seno-Kupric. È anche chiamato il muscolo dell’amore: è lei che “inizia” un orgasmo.

  • Tutti hanno un tale muscolo per trovarlo abbastanza per cercare di fermarlo durante la minzione. Ecco il muscolo che interrompe la minzione ed è chiamato rameico pubico. Può e deve essere addestrato. Puoi farlo con alcuni semplici esercizi.
  • Siediti sul bordo di una sedia o di una poltrona. Appoggia i piedi sul pavimento e raddrizza la schiena. Ora contrai il muscolo pubico-curico – stringilo e aprilo ogni secondo. Fai 100-150 ripetizioni. Lo scopo di questo allenamento è imparare ad adattarsi al ritmo richiesto e aumentare il tono muscolare e la resistenza. Fai questo esercizio ogni giorno, preferibilmente 2-3 volte al giorno. Questo è un semplice esercizio che puoi fare assolutamente ovunque: a casa, al lavoro o in metropolitana. Gli esperti raccomandano durante tali lezioni di immaginare come abbracciare il pene del tuo partner. Mostra la tua immaginazione – e la loro efficacia aumenterà.
  • Immagina che il muscolo pubico cuprico sia un ascensore. Al “tempo” alzi l’ascensore, come se fossi al primo piano. Al secondo piano, il muscolo si tende leggermente e si sente una leggera tensione nella regione pelvica. E così gradualmente al quarto piano. Al quarto piano – il massimo delle tue possibilità. Senti una contrazione nell’area dell’utero e i muscoli sono compressi il più possibile. Quindi il tuo ascensore si muove nella direzione opposta. Puoi ripetere questi sollevamenti fino a 20 volte.
  • Non puoi fare ginnastica intima (e quello che abbiamo fatto nei due paragrafi precedenti è esattamente quello che si chiama), ma semplicemente acquistare un simulatore speciale. Relativamente di recente, è apparso sul mercato il simulatore austriaco per muscoli vaginali COME (Clinical Orgazm Muscle Excerciser). Sembra un tampone e pompa i muscoli pubico-curici per diverse settimane. Tale simulatore può essere acquistato nei sexy shop o nei reparti specializzati nelle farmacie.
Come ottenere un orgasmo vaginale


Solo con me stesso

Non importa quanto sia esperto il tuo partner e non importa quanto tenti di compiacerti, è improbabile che riesca se non è diretto nella giusta direzione. Dopotutto, chi conosce il tuo corpo meglio di te stesso? E per questo devi essere franco e condurre periodicamente giochi sessuali con te stesso. Sarai in grado di riconoscere i segnali del tuo corpo e i luoghi che ti danno più piacere da toccare.

Suggeriamo di utilizzare la tecnica offerta dalla famosa sessuologa americana Barbra Kisling. Il nome di questa tecnica è “Climaxing”.

  • Devi calmarti e rilassarti. Per fare questo, puoi fare un bagno rilassante, puoi aggiungere olio aromatico o attivare musica rilassante: scegli ciò che ti piace di più.
  • Tieni traccia del tuo respiro: dovrebbe essere calmo e uniforme. Fai alcuni respiri profondi dentro e fuori. Respira per qualche minuto e non pensare a niente.
  • Inizia ad accarezzarti. Con calma. Tocca quelle parti del corpo che ti danno più piacere: collo, petto, addome, cosce, genitali. Segui i tuoi sentimenti. Qual è il tocco che ti piace di più? Dolci carezze, o forse tocchi più ruvidi?
  • Inizia a masturbarti. Ma non dovresti stabilire record olimpici e fare tutto velocemente. Divertirsi. Non esiste un momento perfetto per tutti. Alcune persone hanno bisogno di pochi minuti per raggiungere l’orgasmo, mentre altre impiegano un’ora. Cerca di trovare il tuo momento perfetto.
  • Se ti senti come se ti stessi accendendo, fermati. Rilassati, calmati. Non appena l’eccitazione si è placata, ricomincia le tue carezze. Accarezzati finché non esce il lubrificante. Fermati di nuovo. Respirare. Osserva i tuoi sentimenti e le tue emozioni.
  • Ricomincia a masturbarti, non appena ti rendi conto che l’orgasmo è vicino, inizia a respirare spesso. Respira velocemente – velocemente – questo ti garantisce il massimo piacere.

L’autore di questa tecnica avverte che tali classi non dovrebbero essere trasformate in un lavoro noioso e monotono su se stessi. Possano portarti gioia e piacere. Dopotutto, queste cose devono essere prese con immaginazione e buon umore.

Lo sanno tutti

Il buon sesso è uno dei fattori fondamentali di una vita familiare felice e armoniosa. Ma nel trambusto della vita quotidiana, spesso perdiamo l’ispirazione e semplicemente non c’è abbastanza tempo o energia per fare l’amore appassionato. Come restituire la gioia del sesso? Approfitta dei nostri consigli.

  • Relax. Se sei stressato, è improbabile che il sesso ti porti piacere. Si consiglia di lasciare tutti i vostri problemi fuori dalla soglia della camera da letto. Idealmente, se ci sono candele con incenso nella camera da letto e il tuo partner ti farà volentieri un massaggio erotico. Se i problemi sono grandi e candele aromatiche e massaggi non aiutano, ma non puoi permetterti una visita da uno psicologo. Quindi puoi fare un lavoro monotono. Ad esempio, lavare i piatti, lavorare a maglia o ricamare – calma molto il sistema nervoso. Ma non lasciarti trasportare troppo: sono sufficienti 15-20 minuti.
  • Fantasie sessuali. Un’immagine di natura sessuale al telefono durante la giornata lavorativa, qualche frase giocosa in una nota o una tua foto erotica rilasciata nel messenger al tuo partner: ci sono molte opzioni. Se sei di umore giocoso anche prima dell’inizio del sesso, allora questo è un segno sicuro che il tuo fare l’amore sarà brillante.
  • Diversità. Non appena ti senti annoiato e monotono nel tuo letto, cambia immediatamente posizione o scenario. Cambia il luogo in cui fai sesso. Un’auto, una stanza d’albergo, un’altra stanza: c’è spazio per l’immaginazione.
  • Grasso. A volte alcune donne non riescono a raggiungere l’orgasmo perché mancano di umidità, cioè di lubrificazione naturale. Prendi un lubrificante e divertiti ancora di più.

Alcune statistiche

Questa statistica è tratta da un’autorevole pubblicazione americana. Come sapete, sono gli scienziati e i sessuologi americani a condurre la massima quantità di ricerche relative alle questioni sessuali. Pertanto, queste cifre si basano sulla vita sessuale delle donne americane, ma qualcosa ci dice che vedremmo all’incirca gli stessi numeri se conducessimo un sondaggio tra i nostri connazionali.

  • Il 23% delle donne non ha mai avuto un orgasmo
  • Il 26% delle donne tende a fingere un orgasmo
  • L’8% delle donne sono ninfomani
  • Il 6% delle donne è assolutamente indifferente al sesso
  • Il 10% delle donne può raggiungere l’orgasmo in compagnia di un’altra donna.

L’orgasmo femminile è una cosa complessa e non del tutto compresa. Ma speriamo che dopo aver letto questo articolo, inizierai a sperimentarlo un po’ più spesso.

Come ottenere un orgasmo vaginale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.